6 Marzo, 2021

Come funzione il bonus moto 2021

L’ultima legge di bilancio conferma il contributo per l’acquisto di moto per il 2021 e lo proroga fino al 2026.

È l’8 febbraio 2021 e trattiamo questa notizia specificando il momento in cui scriviamo perché non sappiamo chi potrà leggere questo articolo e quando e, dato il fatto, non da poco, di essere in Italia dove oggi vale una legge e domani la neghiamo con una nuova legge, è bene ricordare e verificare in qualunque momento ci si trovi a leggere che ogni informazione sia ancora valida. C’è da aggiungere che il particolare periodo che stiamo vivendo, in merito alla pandemia e alla necessità di ridisegnare le nostre vite, porta a ridisegnare spesso anche leggi e quindi contributi ed incentivi per cui: controllate sempre al momento della vostra necessità!

Detto questo e assolta la coscienza sull’instabilità dell’informazione e la possibilità di generare, anche involontariamente, fake news, confermiamo ad oggi la possibilità, diremmo a medio lungo termine, di poter usufruire di incentivi per l’acquisto di moto e scooter.  Mentre discutiamo ed argomentiamo, quindi, sulla piattaforma digitale messa a disposizione dal MISE, i rivenditori, a seguito di una registrazione, stanno già prenotando i contributi per la categoria L per l’anno in corso.

Incentivi moto e scooter 2021, per quali mezzi?

20 milioni di euro per ogni anno dal 2021 al 2023 e, con un significativo aumento, 30 milioni di euro per gli anni dal 2024 al 2026. I mezzi a due ruote che possono essere interessati da tale contributo/incentivo al momento sono moto e scooter ibridi o totalmente elettrici. I motoveicoli possono essere a 2, 3 o 4 ruote e devono appartenere alle categorie da L1E a L7E. Non ci sono vincoli alla potenza del mezzo.

Il mezzo deve essere nuovo e la metodologia è come quella dell’anno precedente quindi immatricolazione nel 2021.

I contributi sono:

  • 40% del prezzo di acquisto fino ad un massimo di € 4.000,00 con rottamazione di un mezzo omologato Euro 0, Euro 1, Euro 2 o Euro 3 intestato al nuovo proprietario da almeno 12 mesi.
  • 30% del prezzo di acquisto fino ad un massimo di € 3.000,00 senza rottamazione.

Chi può chiedere il bonus moto?

Ovviamente tutti ma non è tutto. Nota importante è che il contributo è destinato sia a persone fisiche che a persone giuridiche per cui possibile rinnovare il parco mezzi delle partite IVA, ad esempio, la cui attività lavorativa in città è spesso caratterizzata dall’utilizzo dei mezzi a due ruote. Allora c’è da chiedersi se questo non possa essere un incentivo anche per un sostanziale miglioramento della qualità della vita in città su 2, 3 o 4 ruote.

A dimostrare la possibilità di quanto appena affermato è il trend delle vendite che ha registrato un incremento del 95% solo nel mese di novembre 2020 a testimonianza che gli italiani possono e vogliono investire sulle 2 ruote, soprattutto quando contribuiscono fortemente al miglioramento della qualità dell’aria nelle nostre città.

Come ottengo gli incentivi moto?

Assolutamente nulla a carico dell’utente. Nell’acquisto del mezzo tutto è a carico della concessionaria moto per cui accertatevi che l’accessibilità all’incentivo sia possibile al momento dell’acquisto. Il concessionario, dopo aver prenotato i contributi, confermerà l’incentivo nei successivi 180 giorni.

In promozione

Sali subito in sella alla tua nuova Kawasaki e la paghi dopo 4 mesi!

Kawasaki dal  19 gennaio 2021 al 31 marzo 2021 ti offre, in collaborazione con Findomestic, la possibilità di salire subito in sella alla tua nuova Kawasaki ed iniziare a pagarla dopo 4 mesi con le prime 6 rate di importo inferiore rispetto alle successive 42 mensilità.

Scopri

Garage75

Garage 75

Cambia colori Reset dei colori Contatto veloce ORARI DEL NEGOZIO