6 Marzo, 2021

Le moto più adatte per le donne

Suona aggressivo e sessista ma non c’è nessuno al mondo che apprezzi di più la differenza fra i sessi quando questa vuole essere oggettiva e tenda a dare valore a queste differenze e non a creare critica o denigrazione. Ecco perché abbiamo sempre un occhio rivolto al mondo delle due ruote al femminile. Si tratta sicuramente di un fatto che la percentuale maschile è tanto alta da non lasciare dubbi ma è anche vero che pariamo di moto che passione e non di generica categoria “due ruote”.

A Roma, in strada, abbiamo una fauna motociclistica varia di toni che copre indiscutibilmente tutte le categorie ed è per questo che oggi facciamo il focus sulle due ruote (in genere) al femminile e poi sulla categoria moto e prima moto da scegliere per una ragazza.

Due ruote al femminile

È un mondo popolato per lo più di ragazze in scooter, nel contesto cittadino è e resta il mezzo di trasporto più conveniente per costi e tempi. Più attenzione ai costi e ai consumi, allo spazio nel bauletto e al comfort in genere. Pratico nell’utilizzo, soprattutto in fase di partenza e parcheggio, sicuramente leggero e maneggevole. Bello, quello sempre, meglio una linea che una prestazione, ma non sempre.

Queste sono le caratteristiche dello scooter ma ci sentiamo sicuramente di aggiungere che nella praticità di tutti i giorni, sempre con particolare accendo in città, la sicurezza di un mezzo che si accende sempre al primo colpo, con comandi semplici ed intuitivi e che non ti lascia mai a piedi, in ultima analisi è quanto di più richiesto dal sesso femminile.

Moto e ragazze

Quando si arriva alla categoria che per semplicità definiamo “moto” e che nel 99% dei casi è sinonimo di passione, le cose cambiano anche se alcune caratteristiche rimangono uguali. Abbiamo incontrato ragazze appassionate di velocità, linea o storia del marchio ma nella scelta le abbiamo viste, giustamente, prediligere moto alla portata della loro particolare fisicità: leggere e maneggevoli naked o scrambler piuttosto che grosse ed ingombranti touring, velocità nelle medie, e più maneggevoli, cilindrate piuttosto che alla guida di proiettili indomabili.

Come in tutte le cose ci sono sempre eccezioni ma per lo più vediamo la stessa cosa che accade con gli animali domestici, quando si dice che padrone e animale si assomigliano, scegliamo quello che è a noi simili e allora linee eleganti e affusolate, armoniche e flessibili, niente angoli duri o linee rudi.  

Scelta della prima moto per una ragazza

Siamo quindi ai (pochi) consigli che possiamo dare nella scelta della prima moto per una ragazza. Tre sono i fattori fondamentali: peso, altezza della sella, potenza.

Consigliamo quindi una moto che non sia così pesante da risultare difficilmente maneggiabile, la forza fisica è un fattore che non può essere ignorato quando si parla di motociclette. L’altezza della sella da terra è un altro fattore importantissimo in quanto le donne sono, in genere, più basse degli uomini ed è fondamentale una scelta che non ci ponga in condizione di non poter piantare saldamente tutti e due i piedi a terra. La potenza, da ultimo ma non di minor importanza, deve essere moderata e soprattutto maneggevole: se ci attestiamo intorno ai 40CV saremo sicuramente al cospetto di una cilindrata medio piccola (300/600) dal peso ridotto (circa 150-180Kg) e potremo considerarla una buona prima moto, sicura e divertente. 

In promozione

immatricolazione omaggio e finanziamento a tasso 0

Scooter OVER BRERA 125/300

Garage75 propone un'offerta imperdibile su Over Brera 125/300

Scopri
incendio e furto gratuito a scoperto ZERO

Offerta gamma Mondial

Garage75 propone un'offerta imperdibile sulla gamma moto FB Mondial

Scopri

Garage75

Garage 75

Cambia colori Reset dei colori Contatto veloce ORARI DEL NEGOZIO