Quali incentivi moto rimangono nel 2023

09 Febbraio, 2023

Anche il 2023 è protagonista degli incentivi statali che riguardano moto e scooter. L’anno è appena iniziato, ma già sembrano essere terminati i fondi destinati all’acquisto di moto e scooter termici, elettrici e ibridi. Ricapitoliamo quali sono gli incentivi che lo Stato ha messo a disposizione e quanti, di questi fondi, sono ancora disponibili per il resto dell’anno.

Destinatari incentivi 2023 moto e scooter

Gli incentivi moto e scooter 2023 sono destinati alle persone fisiche, e quindi non giuridiche (intestatari di P.Iva e società). Sono molteplici le formule di acquisto che si possono adottare: dai contanti al finanziamento, ad esclusione dei contratti a noleggio a lungo termine. Nel noleggio, infatti, il mezzo è intestato all’azienda (persona giuridica) e non alla persona che lo utilizza (persona fisica).  Gli incentivi moto e scooter 2023 non interessano l’acquisto di  e-bike o di biciclette a pedalata assistita.

Le moto e gli scooter per le agevolazioni

Le agevolazioni del 2023 ammontano a 40 milioni di euro per incentivare l’acquisto di moto e scooter: 35 (20 + 15) per modelli solo elettrici e 5 per modelli non elettrici. I fondi sono, dunque, così ripartiti:

  • Moto e scooter termici nuovi e almeno Euro 5 godono di uno sconto del 40% sul prezzo di listino, fino a massimo 2.500 euro in caso di rottamazione, a cui è possibile aggiungere lo sconto del rivenditore del 5%. 
  • Moto e scooter elettrici e ibridi hanno, invece, uno sconto del 30% sul prezzo di listino, fino un massimo di 3.000 euro; se si rottama una moto e scooter di classe da Euro 0 a Euro 3, o ancora oggetto di nuova immatricolazione nello scorso anno e intestata allo stesso soggetto da almeno 12 mesi, lo sconto sale al 40% e fino a 4.000 euro.

Incentivi moto 2023: a che punto siamo

La somma stanziata per i veicoli di categoria L (Ciclomotori e Motoveicoli a due, tre e quattro ruote) con motore tradizionale, pari a 5 milioni di euro, il 3 febbraio 2023 è già stato dichiarato esaurito. Pochi utenti sono riusciti, dunque, a beneficiare degli incentivi moto che applicavano uno sconto fino a 2500 euro sul prezzo di listino. Discorso diverso per i veicoli elettrici di categoria L: dei 35 milioni di euro destinati a scooter e moto a batterie restano, ad oggi,  poco più di 14 milioni, stando a quanto riporta il sito del Governo.

Possibilità di una riapertura?

Come per i Bonus e gli incentivi del 2022, lo scorso agosto parte dei fondi destinati all’acquisto delle auto è stato trasferito nelle casse già esaurite degli incentivi moto 2022. Lo scorso anno, però, a beneficiare della nuova apertura ai fondi furono le moto e gli scooter elettrici. Per il 2023 i fondi destinati alle automobili ammontano a 575 milioni di euro. Nei primi due mesi del nuovo anno sono stati spesi circa 50 milioni di euro: meno del 10%  circa del fondo. Se il fondo auto non dovesse svuotarsi, dunque, potrebbe succedere quanto accaduto l’anno scorso. Non ci resta che aspettare. 

Condividi:
Facebook
Copia Link

Promozioni

Le nostre migliori promo

Promo Zontes zt350gk

Zontes zt350gk a €700,00 di sconto con rottamazione o supervalutazione usato

Caballero 500 in Promozione

Fantic Caballero 500 con €800,00 di sconto e immatricolazione inclusa nel prezzo!
Seguici su

Garage75

Garage 75

Contattaci

Campo obbligatorio
Email valida obbligatoria
Campo obbligatorio

Garage 75

Richiedi una permuta per Quali incentivi moto rimangono nel 2023

Campo obbligatorio
Richiesta email valida
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio

Seleziona i file che vuoi inviare

Sono richieste un minimo di 2 immagini

{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
o trascina qui le immagini

Garage 75

Cambia colori Reset dei colori Contatto veloce ORARI DEL NEGOZIO

Cerca in Garage 75