23 Giugno, 2020

6 consigli per guidare la tua moto con il caldo

Si sa, i motociclisti non attendono altro che arrivino le lunghe e calde giornate estive per passeggiate in moto. Niente batte la sensazione di sole e aria sul tuo viso o il piacere provato dopo una lunga giornata su strade calde, pulite e asciutte. Guidare con il caldo, soprattutto con temperature torride, presenta sicuramente difficoltà, soprattutto perché dobbiamo indossare le nostre protezioni per motociclette mentre facciamo del nostro meglio per rimanere al fresco.

Lo stress dell’eccessivo caldo deve essere evitato per garantire la nostra piena attenzione alla strada e al pieno funzionamento della nostra motocicletta. Non è facile guidare quando fa caldo, il calore della moto sommato al calore del sole, sommato all’umidità elevata ci possono mettere in difficoltà. La combinazione di questi fattori può risultare piuttosto pericolosa per il motociclista, causando l’impossibilità, per il nostro corpo, di disperdere il calore. Tutto questo si traduce nel rischio di non poter controllare ed equilibrare i naturali meccanismi di controllo corporeo e la nostra capacità di riflesso.

Seguono quindi 6 consigli per guidare quando fa caldo, ti aiuteranno ad evitare alcune insidie ​​comuni e a mantenere la calma:

1. Evitare le ore più calde della giornata

Evitate i momenti più caldi della giornata per la passeggiata o il viaggio in moto, che di solito è tra le 12:00 e le 15:00 nei mesi estivi, quindi uscire presto al mattino o dal mezzo pomeriggio per guidare in ottime condizioni. Ovviamente ricordando che con il crepuscolo, a seconda di dove ti trovi, i potenziali pericoli di animali come cervi e daini diventano più rilevanti.

Guidare quindi al mattino o nel tardo pomeriggio può avere i suoi vantaggi visto che, tra l’altro, troveremo strade più tranquille e minor traffico. A meno che le circostanze non ti costringano a guidare per tempi lunghi in estate, considerate anche di evitare pranzi troppo sostanziosi nelle ore in cui si interrompe il viaggio poiché una quantità eccessiva di cibo può dare sonnolenza e far diminuire capacità e riflessi.

Se guidi di sera, assicurati di essere dotato di buone condizioni di visibilità. La guida notturna può risultare piacevole e divertente in qualsiasi ambiente, sia urbano che extraurbano.

2. Mantieni pelle e attrezzature ben coperte

In moto è necessario indossare indumenti a protezione da abrasioni e urti e questi indumenti possono facilmente scaldarsi.
Non sorprende, quindi, scoprire il numero di motociclisti che rimuovono le protezioni, eliminano equipaggiamenti e scelgono pantaloncini e magliette quando le temperature aumentano. Si tratta di un paradosso in quanto la pelle esposta al sole è molto più difficile da raffreddare. La soluzione è vestire indumenti che continuino a proteggere da possibili abrasioni e urti e anche e soprattutto dall’innalzarsi della temperatura.

3. Idratarsi

Uno degli elementi più importanti nella stagione calda è mantenere un’adeguata idratazione. Si suda di più mentre il corpo cerca di raffreddarsi naturalmente, ma, come detto sopra, quel sudore evapora rapidamente, rendendo difficile misurare esattamente la quantità di fluido che stai perdendo.

Bevete poco e spesso durante la guida. Evitate però bevande gassate e/o zuccherose. Prediligete bevande con elettroliti che ripristinano le perdite a causa della sudorazione.

Se possibile, durante i giorni che precedono il giro in moto, aumenta il consumo di frutta e verdura acquosa (come anguria e uva). Questo aiuta il tuo corpo a trattenere i liquidi che stai assumendo. Altrettanto vantaggioso è bere una bevanda elettrolitica durante la corsa e alle fermate. Cercate di bere una quantità compresa tra 10 e 12 millilitri per chilogrammo di peso corporeo. Si tratta di una bottiglia da mezzo litro per 68 kg di peso.

Suggerimento: indossa una camel-bag che consentirà un’idratazione costante durante la guida!

4. Pianifica molte soste di raffreddamento

Il modo migliore per rivitalizzarsi è di uscire dall’ambiente caldo e passare ad un ambiente più fresco. Una sosta rapida ma ben organizzata può risolvere il problema del caldo. Se riesci a pianificare il tuo viaggio lungo strade che hanno stazioni di rifornimento, città, fiumi e parchi ombrosi non troppo distanti tra loro. Oggi la tecnologia ci aiuta a trovare punti di ristoro che possono fare la differenza, non solo per abbattere il problema del caldo ma anche per migliorare sensibilmente la nostra passeggiata o il nostro viaggio.

5. Protezione solare

Una scottatura solare rappresenta non solo una fonte di dolore ma anche un sostanziale abbassamento della capacità della pelle di proteggersi dal sole, contribuisce alla stanchezza e aumenta anche il metabolismo. Quando il metabolismo accelera si verifica un aumento del fabbisogno di liquidi che può essere un problema quando stai già lottando per rimanere idratato.

Utilizza una crema solare per le parti esposte del tuo corpo e in particolare per il viso e la parte posteriore del collo che è inconsapevolmente esposto quando si è in viaggio. Usa una crema solare di qualità resistente all’acqua e al sudore con un valore di almeno 30 SPF. Cerca una protezione solare con protezione duratura e assicurati di seguire le istruzioni su quando applicarla. Considera che con una forte sudorazione dovrai tornare spesso ad applicarla.

Fai tutto il possibile per prevenire scottature e non dimenticare un cappello per quelle soste lungo la strada quando rimuovi il casco.

6. Proteggi i tuoi occhi

Se non hai una visiera sul casco, indossa una protezione per gli occhi. La protezione degli occhiali non solo protegge i tuoi occhi dai dannosi raggi UV, ma impedisce anche alla polvere, alla sabbia e agli insetti volanti di andare a colpire gli occhi. Sforzare la vista per concentrarsi sulla strada da percorrere sarà un fattore che aumenta la fatica, la sudorazione e la percezione del calore. Tutti questi fattori ti distrarranno dalla strada e ostacoleranno la tua capacità di gestire i rischi.

Lunghe ore al sole espongono gli occhi non protetti a pericolosi raggi UVA e UVB e possono causare scottature solari.
L’esposizione ripetuta alle radiazioni ultraviolette (UV) e alla luce vicina ai raggi UV può contribuire alla cataratta e alla degenerazione maculare. È facile prevenire gli occhi bruciati dal sole indossando sempre occhiali da sole. Assicurati che gli occhiali che indossi ti proteggano da raggi UVA e UVB al 100% e che abbiano un filtro HEV, near-UV o blue-light. Pensa anche alle dimensioni della montatura: montature più grandi e fascianti aiutano a prevenire l’ingresso di raggi nocivi ai lati o nella parte superiore degli occhiali.

In promozione

Promo Lancio Kawasaki Z650 2020

PROMO LANCIO GARAGE 75! PRIMO E SECONDO TAGLIANDO INCLUSI PER CONTRATTI FINO AL 31/01/2020. A PARTIRE 7090 € f.c. PREZZO AL NETTO DELLA PROMOZIONE 6790€ f.c. **PASSACI A TROVARE IN NEGOZIO PER SCOPRIRE TUTTI I VANTAGGI PER LA NUOVA GAMMA KAWASAKI 2020

Scopri

Promo Lancio Kawasaki Z900 2020

PROMO LANCIO GARAGE 75! PRIMO E SECONDO TAGLIANDO INCLUSI PER CONTRATTI FINO AL 31/01/2020. 9.590€ f.c. PREZZO AL NETTO DELLA PROMOZIONE € 8.990 f.c. **PASSACI A TROVARE IN NEGOZIO PER SCOPRIRE TUTTI I VANTAGGI PER LA NUOVA GAMMA KAWASAKI 2020

Scopri

Garage 75

Garage 75

Contattaci per 6 consigli per guidare la tua moto con il caldo

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}

Garage 75

Richiedi una permuta per 6 consigli per guidare la tua moto con il caldo

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}

Seleziona i file che vuoi inviare

Sono richieste un minimo di 2 immagini

{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
o trascina qui le immagini

Garage 75