Bollo moto 2024: novità e informazioni Utili

19 Gennaio, 2024

Il bollo moto 2024 è un obbligo fiscale annuale che coinvolge tutti i proprietari di motocicli. Mentre le normative per il 2024 sembrano mantenere la continuità rispetto al 2023, è sempre bene essere informati sulle novità e sui dettagli cruciali relativi a questa tassa di possesso.

Novità 2024 per il bollo moto

Il 2024 non dovrebbe portare sostanziali modifiche alla normativa sul bollo moto, salvo interventi che potrebbero essere attuati nel corso dell’anno. Rimanere aggiornati su eventuali cambiamenti è, tuttavia, essenziale. Ecco, intanto, con un riepilogo delle informazioni fondamentali.

Chi deve pagare il bollo moto 2024?

Il bollo è la tassa di proprietà del veicolo ed è, quindi, obbligatorio per tutti i proprietari di veicoli, compresi i motocicli, iscritti al Pubblico Registro Automobilistico. Ciclomotori fino a 50 cc e quadricicli leggeri con specifiche cilindrate o potenza rientrano in una categoria esente da bollo, ma possono essere soggetti a una tassa di circolazione se utilizzati su strade pubbliche, con alcune eccezioni.

Il Pagamento del Bollo è obbligatorio

Il bollo moto 2024 è un obbligo fiscale cruciale e la conoscenza delle sue specifiche è essenziale per rispettare le normative vigenti. Chi desidera approfondire ulteriormente l’argomento può consultare le guide specifiche sulle esenzioni, la verifica del bollo, i termini di prescrizione e il bollo delle moto d’epoca e storiche. Mantenersi informati è la chiave per una gestione consapevole e corretta delle proprie responsabilità fiscali legate alla proprietà di un motociclo.

Come si calcola il bollo moto 2024?

Il calcolo del bollo moto si basa sulla potenza effettiva espressa in kilowatt (kW) e sulla classe ambientale (Euro 1, 2, 3, ecc.), entrambe riportate sulla carta di circolazione o sul documento unico. Per potenze fino a 11 kW, l’importo è fisso, mentre per potenze superiori si aggiunge un ammontare extra per ogni kW oltre la soglia degli 11.

Quando e dove si paga il bollo moto 2024?

Il pagamento del bollo moto avviene annualmente. Il primo bollo di una moto nuova deve essere versato entro l’ultimo giorno del mese di immatricolazione. Per il rinnovo annuale, invece, il pagamento deve essere effettuato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza. Alcune regioni, come Lombardia e Piemonte, presentano eccezioni e stabiliscono il pagamento in base al mese di immatricolazione.

Modalità di pagamento

Il pagamento del bollo può essere effettuato tramite:

  • Il portale dell’ACI
  • Gli sportelli di Poste Italiane
  • Tabacchi convenzionati con Sisal o Lottomatica
  • Nelle delegazioni dell’ACI.

La scelta tra servizi online e luoghi fisici è ampia, ma è importante che siano collegati al circuito PagoPA, l’unico autorizzato a riscuotere questa tassa di possesso.

Calcolo e tariffe regionali

Le tariffe possono variare a livello regionale, con alcune regioni che stabiliscono importi e aliquote diverse dal tariffario nazionale. Per ottenere l’importo esatto, è consigliabile utilizzare gli strumenti online forniti dall’ACI o dalle singole regioni.

Condividi:
Facebook
Copia Link

Promozioni

Le nostre migliori promo

Promozione Peugeot Tweet 200

Scopri tutti i vantaggi di acquistare il nuovo Tweet 200 Active!

Promozioni Moto Zontes

Scopri l'offerta di questo mese su tutta la gamma moto
Seguici su

Garage75

Garage 75

Contattaci

Campo obbligatorio
Email valida obbligatoria
Campo obbligatorio

Garage 75

Richiedi una permuta per Bollo moto 2024: novità e informazioni Utili

Campo obbligatorio
Richiesta email valida
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio

Seleziona i file che vuoi inviare

Sono richieste un minimo di 2 immagini

{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
o trascina qui le immagini

Garage 75

Cambia colori Reset dei colori Contatto veloce ORARI DEL NEGOZIO

Cerca in Garage 75